Privacy Policy

COMITATO TERRITORIALE TRIESTE - GORIZIA

Kontovel Campione Territoriale Coppa Italia Divisione F

E’ del Kontovel la Coppa di Divisione Femminile Territoriale

Sul podio anche il Farravolo - Finali Regionali a Udine da venerdì a domenica

 

Il Centro polisportivo Ervatti di Borgo Grotta Gigante, ancora una volta messo gentilmente a disposizione dal Kontovel, è stato il palcoscenico sul quale è andato in scena l’atto decisivo della fase territoriale della Coppa Italia Divisione Femminile.

 

Road to the Final

Percorsi diversi, soprattutto nel girone di qualificazione, hanno contraddistinto l’accesso alla finale delle due contendenti al primo posto.  Il Kontovel A si è presentato con 6 vittorie su 7 gare, mentre l’OMA Pallavolo A aveva chiuso il Girone di qualificazione al quinto posto, con 2 vittorie e tre sconfitte. Sembrava una strada in salita, quella delle giallonere, che invece le hanno viste ribaltare i pronostici imponendosi sia nei quarti (3-1 sulla Pallavolo Ronchi) che in semifinale (stesso risultato, ai danni del Farravolo).

 

L’andamento della gara

Partiamo dal fatto che le due finaliste si sono fronteggiate partendo da uno schema di gioco diverso: alzatrice unica per la squadra di Privileggi, e uno schema "4-2 con doppia penetrazione" (come si diceva anni fa) oppure, per usare una terminologia tecnicamente più attuale… un “6-2”, e cioé 6 giocatrici che attaccano e due che si occupano della costruzione, per le atlete dell’OMA accompagnate in panchina dal Presidente Luciano Seppi. Oltre a ciò, l’OMA si è presentata con dieci atlete in tutto, di cui due con la casacca da Libero...e quindi solo due sostituzioni regolamentari a disposizione.

Il primo set vede una prevalenza biancoceleste (colori sociali del Kontovel, in barba alle divise fucsia-blu presentate in campo) che si è tradotta in ben quattro set-ball...non messi a segno...fino a concedere all’OMA la conquista del parziale nella prima occasione a loro utile.

Le padrone di casa non si fanno buttare giù psicologicamente dall’esito della prima frazione, e tornano in campo decise a far sentire la propria voce e ricordare che nel girone di qualificazione si erano imposte con un rotondo 3-0: il secondo set è a senso unico...dall’8-4 che porta l’OMA al suo primo time-out...fino al 20-12 che costringe le giallonere al secondo break.  Il secondo round finisce comunque a 15, e si riparte dal pareggio dei set. Ma...c’è un ma… ed è un “ma” particolare. Il centrale del Kontovel Sofia Ukmar accusa un problema alla caviglia, e non sembra nelle condizioni di poter continuare a giocare. La terza frazione inizia con il Kontovel che schiera Federica Micussi (professione alzatrice) nel ruolo di centrale, e il buon detto “si fa di necessità virtù” in questa occasione sembra virtuoso solo potenzialmente: il Kontovel non è lo stesso, né tecnicamente né dal punto di vista dell’atteggiamento. Un reboante 25-12 sigla il 2-1 per le ragazze dell’Opera Maria Ausiliatrice.

Fortunatamente (per la squadra dell’altipiano) l’infortunio di Ukmar si rivela lieve...e permette a Privileggi di schierare nuovamente la centrale titolare nel roster che affronterà il quarto set. Sarà questo un elemento decisivo? Non sta a noi dirlo, ma il Kontovel rialza la testa e affronta il quarto set con un piglio nuovamente diverso.  Fino al 12-11 per l’OMA il parziale risulta equilibrato...ma alla lunga esce una maggiore organizzazione di squadra del Kontovel, che ribatte con grinta e determinazione a tante azioni lunghe generate in tutti i fondamentali dalle “protagoniste” (v. paragrafo dedicato). La gara si decide al quinto set. Pur mantenendo lo schema delle due alzatrici-attaccanti, l’OMA continua a cambiare qualcosa nella sestina che si presenta sullo 0-0, ma l’inizio del set decisivo arride al Kontovel, che si porta sul 3-0. L’OMA non molla l’osso facilmente...e ci rimane attaccato, riportandosi in vantaggio sul 5-4. Arriva poi al pari sulla cifra di 8, per poi conquistare ancora un punto...ma le padrone di casa ritornano in vantaggio, e dal time-out sull’11-9 la gara non ha più alterità agonistiche. L’OMA rimane a nove...e il Kontovel conquista la Coppa Territoriale della Coppa Italia delle Divisioni.    

          

Le protagoniste

In realtà sono tutte, e ce lo dicono tutti. A noi, comunque, piace sottolineare la diversificata pervicacia delle tre registe (Grassi e De Savino per l’OMA, e Vattovaz per il Kontovel), così come la  prestazione in seconda linea del Libero giallonero Rosato, e l’incisività da posto 4 di Martina Lizzi, per le padrone di casa in casacca blu-fucsia. Così come va evidenziata la prestazione di Barut, decisiva in vari momenti importanti, oltre che firmataria del punto-coppa.

 

Il prossimo appuntamento

Le ragazze capitanate da Vattovaz si affacciano quindi alle finali regionali che si terranno a Udine (impianto del Rizzi Volley) nel fine settimana con il seguente programma. Venerdì, in Gara1 alle 21, le nostre affronteranno il Bielectra Cordenons. Sabato alle 20 la perdente di Gara1 affronterà I.e.facile – Udine Volley, la quale, domenica sempre alle 20, si giocherà il titolo con la vincente della prima partita del triangolare.

 

Le dichiarazioni dei Capitani:

“Un risultato che non ci aspettavamo” esordisce Samanta Micali (OMA). “Parlo come Capitano, ma anche a nome di tutta la Società, e posso dire che siamo molto soddisfatti. A inizio anno siamo riuscite a mettere in piedi una squadra di ragazze con diversi tipi di esperienze, e ciò non ci portava a credere di poter raggiungere una finale, come poi – invece – è successo; anche perché alcune compagne hanno abbandonato l’avventura in corso d’opera. “

 

“La prima cosa che mi sento di dire è che le nostre ragazze sono state bravissime” confida Breda Ban (Kontovel). “Abbiamo avuto modo di affrontare le nostre avversarie odierne  già nel girone, ma rispetto a quella gara loro hanno avuto modo di aggiungere qualche giocatrice, ed è stata più dura. Una gara particolare, quella di oggi, che - oltre al caldo – ha incontrato l’infortunio di Ukmar, per fortuna poi non rivelatosi grave, sostituita da Micussi in un ruolo che non è il suo (gioca alzatrice ed è stata impiegata in centro, n.d.r.). Anche l’emozione si è fatta sentire, e comunque è stata la prima e unica gara del campionato al quinto set sia per noi che per l’OMA, e anche per questo chiudo come ho iniziato: con i complimenti alle mie...che sono riuscite ad avere maggiore lucidità nei momenti decisivi, forse anche grazie ai tre allenamenti a settimana che siamo riusciti a svolgere nell’ultimo periodo, rispetto a prima.”

 

(Le interviste complete ai Capitani saranno trasmesse sabato e domenica, alle ore 13, nel programma radiofonico del nostro Comitato “Rockin’ Volley” su Radioattività.)  

 

Risultato

Kontovel A – OMA Pallavolo A   3-2

(25-27, 25-15, 12-25, 25-21, 15-9)

Durata set

30’ – 23’ – 23’ - 27’ – 17’

Durata incontro

2h e 12’

Arbitri

Marco Temon (Gorizia) e Andrea Benedetti (Monfalcone)

 

Segnapunti

Daniela Savarin

 

Squadre

KONTOVEL A: Federica Micussi, Veronika Skerk, Irina Bezin, Nina Malalan, Ivana Zaccaria (L), Giorgia Barut, Breda Ban (K), Sofia Ukmar, Martina Lizza, Mila Vattovaz. All. Nicholas Privileggi

OMA Pallavolo A: Benedetta Di Castri, Alice Muha, Chiara Grassi, Sveva Zanne, Alice De Savino, Eleonora Cozzi, Samanta Micali (K), Benedetta Rodinis, Giovanna Rosato (L1), Camilla Govoni (L2).

 

Photo Gallery

In allegato una rassegna fotografica del post-match curata da FOTO DAMJAN.    

 

Lo Streaming

La finale, in video e cronaca, è disponibile sul canale YouTube “Sloga Volley”.

 

Finale 3°-4° posto

Farravolo – Fincantieri A   3-0 (15, 12, 11)

 

La Classifica

1° Kontovel A

2° OMA Pallavolo A

3° Farravolo

4° Fincantieri A

5° Mossa B

6° 50 Pallavolo Ronchi

7° Mossa A

8° Mavrica Arcobaleno

9° Sokol B

10° Le Volpi

11° Intrepida Mariano

12° Kontovel Zalet A

 

 

FIPAV - Comitato Territoriale Trieste-Gorizia

 

 

 

©2021 FIPAV Comitato Territoriale Trieste Gorizia - Foto di sfondo di Roberto Carsi