Privacy Policy

COMITATO TERRITORIALE TRIESTE - GORIZIA

Eurovolleyschool Campione Territoriale U14F

Si è assegnato domenica 07 aprile il primo titolo territoriale della stagione.

La Final Four dell'Under 14 Femminile ha visto le due semifinali giocarsi in contemporanea al mattino (fischio d'inizio alle 10.00) in due impianti diversi, mentre entrambe le finali si sono disputate su un unico campo di gioco e diverso da quelli del mattino. 

Di seguito cronaca e commenti, mentre qui potete trovare la fotogallery delle finali pomeridiane.

Semifinali

Alla Palestra Don Milani si sono affrontate l'Eurovolleyschool U14F e la Ocrem Srl Virtus Ts. Hanno avuto la meglio le ragazze del Consigliere Territoriale Renato Brusadin che hanno conquistato l'accesso alla finale con il miglior punteggio e soffrendo solo nel secondo set (14-24-13).

Un rotondo 3-0 è stato il risultato anche dell'altra semifinale, quella giocata alla Palestra Morpurgo che ha visto vittoriose le atlete dell'Aiello&Partners Coselli ai danni dell'ATI Nord Est Ronchi. Le ragazze accompagnate da Massimiliano Marculli non hanno retto il confronto soprattutto in ricezione e hanno fermato il loro punteggio a 16, 14 e 15.

Finale 3°-4°

A differenza di altri anni, si è giocato al meglio dei 3 set su 5, in quanto non trattavasi di una cosiddetta "finalina": ci si giocava, infatti, la possibilità di accedere agli spareggi intra-territoriali per poter conquistare il ruolo di quarta finalista regionale. 

L'attesa era palpitante al punto che fuori dalla Palestra Vascotto si è formata una lunga coda di auto ancor prima dell'apertura dell'impianto.

Da subito si è capito che non si avrebbe assistito a una gara scontata: l'equilibrio la fa da padrone ma il primo set viene comunque controllato dalle ragazze di Dapiran (9-8, 19-17, 22-21) che lo portano a casa con 2 punti di scarto.

Anche il secondo parziale vede un inizio alla pari, ma sull'8-7 Virtus arriva il ruggito delle tigri arancioni che grazie a 2 turni di servizio da 3 punti si portano sul 21-17, per poi portarsi a casa anche i rimanenti e rimettere i giochi in parità (25-17).

Equilibrio protagonista anche nella prima fase della terza frazione fino all' 8 pari, quando il sestetto marchiato Ocrem si porta sul +3. Arriva il TimeOut ronchese che porta buoni frutti (si ritorna in parità sul 12), ma un altro +3 Virtus mette in difficoltà le uniche finaliste venute a Trieste dalla provincia di Gorizia, le quali non demordono e -anzi- trovano una grande reazione di orgoglio che dal dal 13-15 passano sul 21-15 con un filotto di 8 punti mentre è al servizio Capitan Caiffa. C'è ancora una reazione delle triestine, ma non basta. L'ATI passa in vantaggio per due set a uno.

A differenza dei primi tre, il terzo set si apre con un break e un contro-break (3-0 Virtus, 4-3 Ronchi), poi c'è Virtus di nome e di fatto: 14-11, 18-15, 25-20. Tutto si deciderà al quinto. 

Sarebbe stato difficile prevedere epilogo più avvincente. Dal 3-3 arriva una serie di capovolgimenti di fronte:  7-3 Virtus, 8-8, 12-8 Virtus...e sembra segnata... E invece no: ruggiscono ancor più forte le tigri di coach Giuliana Marchesich che annichiliscono le avversarie prima raggiungendole sul 12 e poi continuando a imporsi, lasciandole proprio a quel punteggio. 

Il commento

Giuliana Marchesich, allenatrice del Ronchi, dichiara: “Sono tre anni che questo gruppo arriva alle finali, ma l emozione che mi hanno dato domenica è stata davvero una delle più forti; recuperare sul 12 a 8 per gli avversari al quinto set con quella grinta e determinazione mi ha reso fiera di allenare queste ragazze. Ora abbiamo ancora una chance per le finali regionali e cercheremo come sempre di dare il massimo. Ma intanto ci godiamo ancora quest’ euforia.”

Finale 1°-2°

Vista la lunghezza della gara precedente, l’inizio della sfida finale viene posticipato alle ore 18.00 e vede schierare i seguenti sestetti. Per l’Eurovolleyschool entrano Petz, Peres (K), Beltrame, De Vidovich, Vigini e Milosevic, mentre il Coselli propone Varljen, De Toni (K), Menini, Floreani, Berliavaz e Pereira.

Partenza a razzo per le ragazze accompagnate dal dirigente Renato Brusadin che si portano in un baleno sul 9-1 e poi continuano imperiosamente costringendo il tecnico cosellino Sabrina Levatino a esaurire i due tempi discrezionali a sua disposizione quando le sue sono appena sulla cifra di 4 (con le avversarie a 13). Il set non vede entrare in partita le atlete targate Aiello&Partners e il primo atto della finalissima si chiude con un perentorio 25-9.

Tra il primo e il secondo set uno scambio di battute tra i vice allenatori Lorenzo Sparello e Marcello Levatino travalica i limiti del dovuto ed entrambi si vedono assegnare un cartellino giallo.

Il secondo parziale si apre con maggior equilibrio ma solo fino all’8-7 EVS, quando le ragazze di Pascut trovano due mini-break che le portano fino al 14-8. Il Coselli rimonta due punti (12-16) ma subisce due turni di servizio da 4 l’uno e scivola prima sul 13-20 e poi sul 15-24, riuscendo a conquistare solo un'altra lunghezza. Si cambia campo sul 2-O Eurovolley.

Le ragazze accompagnate dal già Presidente Regionale Fipav Paolo Ruggeri, dopo 17 gare in cui avevano perso un solo set, ne subiscono due di fila, ma ciò non sembra abbatterle, e la terza frazione le vede esprimere un gioco più combattuto e volitivo, fino a recuperare e ribaltare uno svantaggio di due punti (12-14) portandosi in vantaggio sul 16-14. Stessa cosa, però, fanno anche le avversarie quando dal 15-17 si portano sul 18-17 per allungare poi sul 21-19. Le atlete di casa Morpurgo rialzano la testa con 3 punti di fila e ritornano in vantaggio: 22-21! Il set più avvincente fino a questo momento non ha finito comunque di stupire: le ragazze capitanate da Eleonora Peres riprendono in mano il timone del gioco per veleggiare fino al 25mo e ultimo punto, che le incorona Campionesse Territoriali.

Il Post-Finali

Alla fine degli incontri, e prima delle premiazioni, il Presidente del nostro Comitato Paolo Manià ha ringraziato tutte le atlete per l’impegno profuso e tutto il numeroso e corretto pubblico che ha affollato gli spalti della Vascotto, al tempo stesso stigmatizzando alcuni episodi che non dovremmo e vorremmo vedere sui nostri campi, ancor più nelle gare dei campionati giovanili.

Poi ha ringraziato e omaggiato gli arbitri delle finali pomeridiane Costantino Silvestri, Enrica Bittolo, Dario Dello Stritto e Martina Peinkhofer che durante le gare sono stati coordinati dal Commissario di Campo Daniele Zucca.

Il selezionatore della Rappresentativa Territoriale Andrea Stefini ha avuto il piacere di consegnare il premio MVP che è stato riconosciuto al capitano dell’Eurovolleyschool, Eleonora Peres.

Lo speakeraggio e l’intrattenimento musicale nelle finali, a cura del nostro Comitato, è stato fornito dalla nostra house organ radiofonica Rockin’ Volley (i sabati dalle 12 alle 13 e le domeniche in replica dalle 13 alle 14 su Radioattività).

I commenti

Il tecnico del Coselli, Sabrina Levatino, manifesta così il proprio pensiero: “Volevamo giocarcela, pur consci del fatto che l’Eurovolley ha più esperienza rispetto alle nostre. Le mie ragazze sapevano degli ottimi servizi EVS (fondamentale di primo piano in questa categoria), e noi non abbiamo servito come avremmo dovuto. Abbiamo sprecato parecchio nel secondo, e nel terzo è mancato proprio quel qualcosa in più di esperienza. Certo noi abbiamo dato loro una mano a vincere, ma alla fine hanno meritato loro. Mi fa infine piacere sottolineare la prestazione di Isabel Menini che a mio giudizio è risultata la migliore delle nostre.”  

Sull’altro fronte, l’allenatore vincente, Devis Pascut, si esprime così: “Le ragazze erano sicuramente emozionate, e non avrebbe potuto esser altrimenti, ciononostante hanno saputo gestire al meglio le emozioni per far uscire la voglia di vincere che ha caratterizzato le partite fin dal mattino. Sono stato colpito dalle prestazioni di alcune nostre ragazze che facendosi forza dello spirito agonistico hanno tirato fuori la grinta che ci ha portato a vincere la finale. Sono orgoglioso di questo gruppo di atlete, che ho seguito da oltre due anni, la vittoria ci stimola ancor più a lavorare per i prossimi impegni agonistici. Son sicuro che se continueranno con impegno -e anche con il divertimento che ci vuole sempre- otterranno ottimi risultati.” Gli chiediamo se sia contento per il premio MVP al suo capitano. “Certo che sono contento, ma –senza nulla togliere al merito di Eleonora- ha vinto una squadra, e per me oggi sono tutte MVP.”

 

I tabellini

Finale 3° posto

ATI Nord Est Ronchi - Ocrem Srl Virtus Ts   3 – 2

(23-25, 25-23, 25-20, 20-25, 15-12)

Finale 1° posto

Aiello&Partners Coselli – Eurovolleyschool U14F   0 – 3

(9-25, 16-25, 22-25)

 

L’Eurovolleyschool si qualifica alla FinalFour Regionale del 27 e 28 aprile

Il Coselli e il Ronchi accedono agli spareggi regionali tra 2e e 3e del 16 o 17 aprile.

 

Ufficio Stampa

FIPAV – Comitato Territoriale Trieste-Gorizia

 

 

©2019 FIPAV Comitato Territoriale Trieste Gorizia - Foto di sfondo di Roberto Carsi